Andrea Romanazzi


    Docente e saggista, nato a Bari nel 1974. Attratto sin da giovane verso il magismo e gli stili di vita dei popoli arcaici, da quasi 25 anni studia discipline come l’antropologia, il folklore, le tradizioni magico-popolari, le Vie dell’Esoterismo Occidentale e dell’Occultismo Orientale, ivi ricercando la strada verso le manifestazioni del Divino e le ataviche origini dell’Uomo. Effettuando anche ricerche sul campo, con particolare riguardo alle tradizioni magico-religiose dell’area mediterranea ed in particolare italiana, ricerca ci che super est, quello che sopravvive delle credenze e degli stili di vita dell’Antico. Iniziato allo Sciamanismo dalla Foundation for Shamanic Studies Italia e al Druidismo, membro dell’OBOD, L’Ordine druidico inglese dei Bardi, Ovati e Druidi, anche insegnante accreditato di Ma’Heo’O Reiki Shamanic Method. Le esperienze accumulate direttamente sul campo e i risultati delle attente ricerche bibliografiche a sfondo magico, in Italia, nel Continente africano ed americano, sono documentate nei i suoi numerosi saggi. Ha pubblicato: per la Venexia Editrice, "GUIDA ALLA STREGONERIA DEL DESERTO" (2011), dove esplora le terre del Sahara facendo emergere dalle sue sabbie un’antichissima tradizione stregonica precedente alla magia islamica, “GUIDA ALLE STREGHE IN ITALIA” (2009), ove regione per regione, l'autore narra le leggende e le tradizioni che fecero di queste zone la dimora preferita di maghe e fattucchiere e offre al lettore, grazie a mappe, indirizzi e consigli pratici, gli strumenti per organizzare veri e propri itinerari magici tra i sentieri di campagna e gli anfratti nascosti del territorio italiano; "LA STREGONERIA IN ITALIA: Scongiuri, Amuleti e Riti della Tradizione" (2007), corpus della tradizione magica italica; “IL RITORNO DEL DIO CHE BALLA: CULTI E RITI DEL TARANTISMO IN ITALIA” (2006) con prefazione di Teresa de Sio, inserito nel volume bibliografico degli studi sul tarantismo dal 1945 al 2006, “La Tela Infinita”. La “GUIDA ALLA DEA MADRE IN ITALIA: ITINERARI TRA CULTI E TRADIZIONI POPOLARI” (2005), con prefazione di Lucano “SANT’ANTONIO, IL MAIALE, IL FUOCO, LA CAMPANA: CONVERSAZIONI SUL TEMA” (2006). Suoi articoli sono poi pubblicati su quotidiani Syusy Blady, regista-giornalista-autrice di programmi come “Turisti-Velisti per Caso” e il nuovo nato “Misteri per Caso”. Per la Edizioni Servizi Editoriali nel volume "Liguria Stregata: Streghe, Maliarde e Fattucchiere di Liguria", ha pubblicato"I LUOGHI DELLE STREGHE IN LIGURIA" (2006). Per la Levante Editori ha pubblicato “LA DEA MADRE E IL CULTO BETILICO: ANTICHE CONOSCENZE TRA MITO E FOLKLORE” (2003), volume presentato nel “Philosophical Journal dell’Universidad de Navarra, Facultad de Filosofia y Letras (Pamplona). Per la Pro Loco di San Mauro Forte e Amministrazione Provinciale di Matera ha pubblicato, in occasione della “Festa del Campanaccio” del comune di San Mauro Forte e riviste specializzate, come “Hera Magazine”, “Graal”, “Hicarus: le ali del mistero”, “L’altra scienza”, "Archeomisteri", “Sphera”, “Arcana”, “Arcana Magazine” ed "Athame". Sono poi diffuse sulla rete rubriche di archeomitologia, folklore, tradizioni popolari e paganesimo; nel 2006 ha attivato il sito internet le www.lereviviscenze.com dove sono raccolti i suoi articoli per il web. Dal 2007 fa parte del comitato scientifico di AUTUNNONERO- Festival Internazionale di Folklore e Cultura Horror. Attivo conferenziere, stato ospite di convegni, workshop, trasmissioni radiofonico/televisive anche di diffusione nazionale, ( alcune pubblicate sul suo sito www.lereviviscenze.com alla voce "Interviste") e dal 2010 conduce su www.Keltoiradio.org rubriche sullo sciamanesimo e la tradizione magica.

Back