La Sibilla

da Grande Dea a Strega
- le metamorfosi del Femminiledi-


Prezzo: 14
Autrice: Luisa Marinelli
Anno: 2013
ISBN: 978-88-97621-29-4



   Da sempre la Sibilla affascina e viene dipinta come donna veemente, vitale e affascinante, come personalitā dalle enormi doti soprannaturali quali la profezia, la chiaroveggenza, il contatto con il divino. E la sua immagine contiene una forza tale che č giunta fino ai giorni nostri prestando il suo nome a schiere di operatrici di tarocchi, osservatrici di sfere di cristallo, lettrici della mano, medium, chiaroveggenti. Questo libro č una ricerca sulla Sibilla. Se ne indaga l’origine, l’etā, le varie tipologie, le caratteristiche, attingendo dal mito e dalla storia. Si va parecchio indietro e si arriva fino alla preistoria. Ai tempi della Grande Dea. Si racconta quindi della Grande Dea, sia in rapporto alle ricerche e agli studi innovativi effettuati dall’archeologa Marija Gimbutas, sia approfondendo le manifestazioni e i significati molteplici dei quali tale Dea si č caricata nel corso degli anni. E ne emerge che alla base della Sibilla come donna realmente esistita, Grande Dea, Luna, Profetessa, Strega, si trova l’Archetipo del potere femminile. Un potere di tipo tellurico e terreno, carnale e istintivo, della bellezza della materia e dei suoi mille aspetti, del fascino insito nella natura viva e morente. Una tessera mancante della nostra cosmogonia moderna; dove l’elemento aereo, celeste, puro, astratto, predomina e despotizza con ricadute soprattutto in ambito spirituale e psichico sulla completezza dell’essere umano.

165 pagine in A5 2013 € 14

Back